2 Ottobre 2019

Google Premier Partner Awards 2019. Studio Cappello

Come ogni anno da anni siamo stati invitati a presiedere a Dublino Al Google Premier Partners Awards riservato alle migliori agenzie Google Partner che si candidano presentando loro casi studio.

Quest'anno, tra le 15 agenzie Italiane preferite, a rappresentarci la nostra Valentina Tiengo, Head Of Digital Advertising, a supportare anche la quota rosa della nostra agenzia che ha oltre il 60% di donne.

Olga Kuznetsova - Ragooo (sx); Licia Del Greco - Manager Google (cen) ; Valentina Tiengo (dx)
Olga Kuznetsova - Ragooo (sx); Licia Del Greco - Manager Google (cen) ; Valentina Tiengo (dx)

I temi più caldi dell’evento

Come ogni anno dal 2004, anno di nascita del progetto Agenzia Google Certificata, di cui siamo testimonial visto che siamo sin da tale data una delle prime Agenzie Google Premier Partner certificate in Italia (e al mondo), è stato messo in rilevo l'importanza di essere “Google Premium Partner”: ciò garantisce una relazione privilegiata e una stretta e diretta collaborazione tra lo specialista dell’agenzia e il Country Manager Google a lui dedicato, oltre che la possibilità di accesso alla vasta gamma di servizi Google riservati esclusivamente ai partner per la gestione di Google ADS.

Tra gli argomenti trattati, si è parlato tanto di Marketing Automation, un tema sul quale le aziende, le web agency e anche alcuni gestori delle piattaforme software per email marketing dimostrano di non avere una vera e propria cultura e conoscenza, riducendolo spesso all’email marketing automation. Su questa materia lo Studio Cappello, tra le prime agenzie specializzate in digital marketing per e-commerce, eroga un servizio dedicato.

L’integrazione della marketing automation all’interno delle strategie aziendali viene vista come una delle maggiori opportunità per la crescita aziendale assieme alla digital transformation, ai Big Data e alla conseguente evoluzione della Data Analytics, materie e competenze che rivoluzioneranno anche il mondo delle Digital Marketing Agency.

Sempre legato all'automazione per migliore i processi, un altro key point affrontato è stato quello dello smart bidding di Google ADS: una strategia per massimizzare le conversioni basata su meccanismi e tecnologia di machine learning .

Sostanzialmente, utilizzando un sistema avanzato automatico e un insieme di attributi capaci di identificare l’utente e il contesto di ricerca rilevante per la campagna (indicatori contestuali qual posizione fisica, device in uso, liste di remarketing), viene impostata automaticamente l’offerta CPC (costo per click) che risulta ottimale per l’annuncio nel momento in cui appare indicato per la pubblicazione, ottimizzando le conversioni in funzione al budget a disposizione, con un aumento di performance stimato da Google fino al 20% in più di click sul sito, a parità di costo per acquisizione (CPA).

Come ha scritto Andrea Cappello, CEO di Studio Cappello:

Le Google Ads Agency Sono Morte. Se Non Cambiano Completamente