Cruscotto DI Business Intelligence Per Il Digital Marketing

Sito web, e-commerce, CRM, fidelity card, app, comparatori, social network, email, piattaforme paid (Google, Facebook, Programmatic, Display…), sono moltissime le sorgenti di dati da analizzare per chi opera nel Digital Marketing.

Gli strumenti di analitica raccolgono informazioni legate al comportamento passato degli utenti, ma tramite modelli di analisi predittiva e machine learning possiamo avere anche interessanti finestre sul futuro!

Proprio per questo le decisioni aziendali e di business sono sempre più data-driven, basate su numeri reali e non solo su decisioni dettate dall’esperienza, o peggio, istintive.

Tramite cruscotti di Business Intelligence i responsabili marketing possono trarre valore dalla mole di dati a disposizione, in modo che siano interpretabili facilmente per prendere decisioni strategiche, e utilizzati per mettere in atto azioni pratiche su campagne, sito web, promozioni e quanto altro.

Lo strumento di Business Intelligence che utilizziamo è Google Data Studio. Per cruscotti più avanzati usiamo Tableau.

Siamo agenzia certificata sia per Data Studio che per Tableau.

I principali vantaggi di Google Data Studio sono:

  • È uno strumento gratuito
  • È online (cloud) = nessun software da installare
  • Appartiene al mondo Google Drive, quindi la condivisione è molto semplice
  • Ti permette di creare dashboard facilmente leggibili (se vuoi ti insegnamo come)

Vantaggi di avere un cruscotto Digital Marketing creato con Data Studio invece di report statici:

  • È sempre aggiornato (a differenza di uno statico Power Point o di PDF scaricati da Google Analytics)
  • È legato direttamente alle sorgenti di dati che decidi tu
  • È interattivo, chiunque può visualizzarlo e scegliere il periodo che gli interessa
  • Ti fa risparmiare tempo, l’invio di report settimanali o giornalieri è storia passata

Qui sotto trovi un semplice esempio interattivo dove filtrare i dati per categoria a sinistra e scoprire la foto del prodotto cliccando su un singolo prodotto.

In generale, in una dashboard vanno sempre inseriti  i dati di riferimento per il nostro business, quindi tutti quei parametri che sono davvero utili a livello strategico quali:

  1. I KPI (Key Performance Indicators) gli indicatori chiave che riassumono velocemente l’andamento del nostro business
  2. Il loro andamento nel tempo e nello spazio (clienti omnichannel)
  3. Dettagli utile dei nostri KPI, ad esempio nel mondo della web analysis potrebbe essere il dettaglio sui canali di traffico

Le ulteriori pagine della nostra dashboard possono avere approfondimenti e focus relativi a singoli canali o paesi o qualsiasi altro dato sia interessante per il nostro settore, ad esempio potremmo avere delle pagine per:

  • Monitorare l’engagement della nostra pagina Facebook, ad esempio per individuare la tipologia di post con maggiori interazioni
  • Vedere subito e in tempo reale gli articoli più letti del nostro blog
  • Individuare la categoria o il prodotto più venduto in un e-commerce
  • Individuare il ROI degli strumenti di marketing automation in negozio

Servono informazioni, e non semplici numeri, per prendere decisioni.

Vuoi Avere Maggiori Informazioni Sul Servizio?

Approfondimenti Chiudi